MONTE DI PROCIDA – Non ci ha pensato due volte prima di tuffarsi in mare per salvare la vita di due ragazzini in balìa delle onde alte. E il suo sacrificio, pagato con la vita, non deve essere affatto dimenticato. Cronaca Flegrea si fa, infatti, portavoce di un’iniziativa, indirizzata alle istituzioni preposte e volta a dedicare una targa commemorativa a Carlo Riccio (nella foto ndr), il 57enne di Napoli, morto per aver sfidato la potenza del mare per aiutare due minorenni. L’eroe di Torregaveta è stato trovato senza vita tra gli scogli dopo tre giorni di ricerche. Il nostro giornale propone di dedicare una targa commemorativa a Carlo, da parte del comune di Monte di Procida, da installare nei pressi della spiaggetta dove Carlo ha perso la vita per salvare quella di due giovanissimi. Un appello che, vista la sensibilità dimostrata finora, siamo sicuri che il sindaco e tutta la giunta comunale accoglieranno senza indugio.