POZZUOLI – Sacrifici, serrande dei magazzini abbassate, amici e parenti lontani. Il lockdown, imposto dal governo per contrastare la diffusione del coronavirus, ha avuto un forte impatto sulla vita degli italiani. Da poco più di una settimana il Paese è ripartito: è iniziata la fase 2, ossia quella che prevede la convivenza con il virus. Un momento molto delicato ma caratterizzato al contempo dal forte desiderio di ripartire. A chiederlo a gran voce sono i lavoratori rimasti senza soldi, gli imprenditori che vivono nell’incertezza del futuro, le famiglie in condizioni disagiate.

I DATI NEI CAMPI FLEGREI – I numeri relativi ai contagi fanno intanto ben sperare nell’area flegrea che, dopo il focolaio registrato all’ospedale “Santa Maria delle Grazie”, prova a tirare un sospiro di sollievo. In totale sono 61 le persone affette da Covid-19 nei quattro comuni flegrei. A Pozzuoli si contano 41 persone attualmente contagiate; a Quarto i cittadini positivi sono 11 e sono tutti in isolamento domiciliare; a Bacoli le persone al momento positive sono 4, mentre a Monte di Procida se ne contano 5.

I DATI IN CAMPANIA – Nella giornata di ieri in Campania sono stati effettuati 3117 tamponi: 15 sono risultati positivi. Finora nella nostra regione sono stati effettuati 124.370 tamponi.