QUARTO – *comunicazione istituzionale a cura del comune di Quarto – L’Organo Straordinario di Liquidazione del comune di Quarto chiede ai creditori di farsi avanti per rendere nota la propria posizione debitoria per l’estinzione della stessa. Lo fa attraverso un avviso pubblico, che riportiamo sopra, nel quale sono illustrati tempi e modalità per le richieste. Sono sessanta i giorni, a disposizione dei creditori, per la presentazione delle istanze e decorrono dal 16 luglio 2019.

L’AVVISO – L’Organo Straordinario di Liquidazione, nominato con Decreto del Presidente della Repubblica del 21 giugno 2019 ai sensi dell’articolo 252 del D.Lgs. 18/08/2000 n.267 Insediato il data 15 luglio 2019.

PREMESSO che con delibera consiliare n.58 del 07/05/2019 è stato dichiarato il dissesto finanziario del comune di Quarto; che con Decreto del Presidente della Repubblica in data 21 giugno 2019 è stato nominato l’Organo Straordinario di Liquidazione per l’amministrazione della gestione dell’indebitamento pregresso nonché per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione di tutti i debiti dell’ente; che in data 15/07/2019 il citato DPR è stato formalmente notificato ai componenti dell’Organo Straordinario di Liquidazione nelle persone di: dott.ssa Maria Antonietta Cugusi, dott. Gaetano Musella, dott. Giuseppe Amore;

VISTI il D.P.R. 24/08/1993, n.378; il D.Lgs. 18/08/2000, n.267; il verbale di insediamento di questo organo in data 15/07/2019;

CONSIDERATO che ai fini della rilevazione del piano di rilevazione della massa passiva, ai sensi dell’art.254, comma 2, del D.Lgs.267/2000, l’Organo straordinario di Liquidazione, entro dieci giorni dalla data di insediamento, deve dare notizia dell’avvio della procedura di rilevazione delle passività al 31/12/2018, mediante l’affissione all’Albo Pretorio, ed anche a mezzo stampa, invitando chiunque ritenga di averne diritto a presentare, entro un termine perentorio di sessanta giorni, la domanda in carta libera atta a dimostrare la sussistenza del debito;

INVITA chiunque ritenga di averne diritto a presentare nelle forme consentite dalla legge (consegna del plico direttamente al protocollo del Comune in orario d’ufficio, ovvero a mezzo raccomandata postale ovvero via PEC al seguente indirizzo: [email protected]), entro il termine perentorio di sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso all’Albo Pretorio del comune, un’istanza, in carta libera, corredata da idonea documentazione contenente:
1 – generalità complete o ragione sociale ed indirizzo;
2 – oggetto del credito vantato nei confronti del comune di Quarto;
3 – importo del credito;
4 – indicazione del periodo temporale in cui è maturato il credito;
5 – idonea documentazione atta a dimostrare la sussistenza del debito dell’ente;
6 – eventuali cause di prelazione;
7 – eventuali atti interruttivi della prescrizione.

*Le istanze dovranno essere inoltrate all’Organo Straordinario di Liquidazione del comune di Quarto