Gennaro Schiano

POZZUOLI – Oltre 57 nazioni si sfideranno dal 4 all’8 novembre 2019 per il Campionato Mondiale del Cocktail, organizzato dall’International Bartender Association, l’organizzazione internazionale dei barman che in Italia è rappresentata dall’unica associazione di categoria, l’AIBES. A rappresentare l’Italia ci sarà Gennaro Schiano, giovane bartender napoletano ma già con un’invidiabile esperienza alle spalle. Gennaro, campione nazionale AIBES in carica, ha sfiorato questo traguardo già alla scorsa edizione, dove si è classificato secondo. Ha un’esperienza nei maggiori alberghi di lusso italiani ed europei: dal cinque stelle lusso Capri Palace, al Grand Hotel Savoia di Cortina D’Ampezzo, passando per il The Athenaeum di Londra, fino all’Hilton Palace di Sorrento. Una vetta scalata a forza di impegno, passione e dedizione. Da li, poi, l’impegno e lo studio lo hanno portato fino alla finale mondiale della World Cocktail Competition.

LA SFIDA – Gennaro gareggerà in Cina con il cocktail “Mother & Father”, un nome “non casuale”, come ci dice, che è da ringraziamento ai genitori «per tutti i sacrifici che hanno fatto negli anni, affinché io raggiungessi questo traguardo» «È per me un grande onore rappresentare l’Italia ad una competizione mondiale ufficiale – afferma Gennaro Schiano – è sicuramente una sfida difficile, ci sono 57 paesi, colleghi da tutto il mondo, una grande platea e soprattutto tanti modi ed ingredienti diversi per fare questo lavoro. Io, come sempre, ce la metterò tutta per portare all’Italia una coppa». Per il suo cocktail Gennaro ha scelto, oltre al baijiu – un distillato prodotto in Cina – anche liquore alla pesca, centrifugato di ananas fresco, ed una selezione dei migliori prodotti di casa Fabbri: marendry (un bitter alle amarene), sciroppo di mandorla dolce e fragola più. Il tutto servito in un bicchiere da long drink, con una decorazione composta da un delfino tricolore ottenuto dal daikon fresco e sul bordo del bicchiere la bandiera dell’Italia. Tutto 100% commestibile.