Gennaro Illiano è ad un passo dalla panchina della Sibilla
Gennaro Illiano è ad un passo dalla panchina della Sibilla

di Pasquale Guardascione

 

BACOLI – Novità in vista alle falde del Castello Aragonese di Baia per quello che concerne i colori della Sibilla. Il deus ex machina del club biancazzurro Enzo Carannante è al lavoro per assicurare una stagione tranquilla ed invertire lo scorso campionato che ha visto i flegrei salvarsi nelle ultime giornate.

GUIDA TECNICA – Il principale candidato a sedere sulla panchina della formazione di Bacoli è Gennaro Illiano, che nelle ultime due stagioni ha allenato il Monte di Procida ottenendo dei risultati molto lusinghieri e che è molto vicino dall’accordo con i biancazzurri. «Non nascondo che c’è stato un pour parler con Illiano – spiega Enzo Carannante -. Ma dobbiamo prima risolvere una serie di problematiche circa l’aspetto societario e, poi, potremo pianificare il resto. Penso che la settimana prossima sia quella decisiva. In questi giorni c’è stato un gruppo composto da persone di Bacoli che si sono fatti avanti per quello che concerne la società ma al momento non c’è nulla di concreto. Dell’Annunziata? Lui ad oggi non è più il direttore sportivo della Sibilla, poi, con le evoluzioni societarie vedremo cosa succede. In questa settimana, inoltre, avremo un colloquio con il sindaco Josi Della Ragione a cui spiegheremo le nostre problematiche». Per Gennaro Illiano, bacolese doc, sarebbe un ritorno alla Sibilla lui che ci ha giocato per tre stagioni dal 2000 al 2004 con la presidenza Giomini e con Enrico Maniero come tecnico prima e successivamente proprio Carannante. «Ho avuto un colloquio con la Sibilla e la voglia di allenare la squadra della mia città è grande – afferma Illiano -. Inoltre, farei un salto di categoria che mi consentirebbe di mettermi in mostra che per un giovane tecnico come me è importante. Devo dire che a Monte di Procida sto bene è un’oasi felice e una società molto seria come lo è d’altronde anche la Sibilla».

BOMBER IOIO – Chi è alla finestra è il centravanti Patrizio Ioio messosi in luce nel campionato appena concluso con 22 reti che gli sono valse le attenzioni dell’Agropoli in serie D e di diverse squadre di Eccellenza che puntano a salire di categoria. «In questi giorni mi dovrò vedere con la Sibilla per prendere una decisione sul mio futuro – afferma Ioio -. Ho deciso che giocherò ancora un altro anno in Eccellenza perchè mi reputo ancora impreparato per la serie D per acquisire maggiore esperienza: cerco un progetto che punti ad un campionato di prima fascia. Non lo so se resto a Bacoli ma prima voglio vedere cosa ha intenzione di fare la Sibilla e, poi, prenderò una decisione sul mio futuro».