di Angelo Greco

Anderson "Babù" è alla seconda rete stagionale
Anderson “Babù” è alla seconda rete stagionale

POZZUOLI – Va alla Puteolana lo scontro tra le ultime della classe. I granata di Pozzuoli battono 1 – 0 il Grottaglie grazie ad una bellissima rete di Babù. Con la sconfitta di Pozzuoli i pugliesi nel girone che ha diviso la gara di andata e di ritorno con la Puteolana hanno collezionato solo 3 punti, arrivando alla decima sconfitta consecutiva.

 

LA GARA – Se a scontrarsi sono le ultime due della classe, nessuno può aspettarsi lo spettacolo in campo. La gara, infatti, nella sua prima fase è caratterizzata da tanti errori da una parte e dall’altra. La Puteolana si fa comunque preferire rispetto ai pugliesi e al 34′ passa. Babù da azione d’angolo calcia al volo incrociando la conclusione d’angolo: è un gol bellissimo e si va sull’1 – 0. Poco dopo è lo stesso Babù a colpire la traversa con un tiro da posizione angolata. La ripresa per lunghi tratti è più noiosa della prima frazione, ma la Puteolana ha comunque due grandi occasioni per raddoppiare, prima con Mazzeo che appostato sul secondo palo calcia altissimo e poi con Manna che a finalizzazione di un contropiede colpisce il palo. Il Grottaglie dal canto suo ci prova ma i pugliesi riescono a combinare ben poco dalle parti di Iaccarino e finisce 1 – 0. Nonostante la vittoria, la retrocessione è sempre più vicina. La squadra allenata da Carannante nelle ultime 2 gare deve non solo superare la Scafatese ma soprattutto accorciare sulla sestultima. Oggi il Francavilla ha ben 11 punti di vantaggio sui granata, per disputare il play out i lucani dovranno avere meno di 8 punti di vantaggio sulla terzultima altrimenti saranno già salvi.

 

ROBERTO CARANNANTE – Nonostante la classifica condanni inesorabilmente i granata gonfia il petto mister Carannante che pone l’attenzione sul rendimento dei suoi dal suo arrivo in panchina: «Da quando siedo in panchina la squadra ha un rendimento che garantirebbe abbondantemente la salvezza. Abbiamo ottenuti 13 punti in 11 gara sono molti per una squadra che comunque è ultima in classifica e che ha quindi ha forze diverse dalle squadre di vertice. Siamo spacciati? Ho chiesto ai ragazzi di fare il massimo per arrivare più in alto possibile».