Il monte di Procida è ancora in altissimo mare
Il monte di Procida è ancora in altissimo mare

MONTE DI PROCIDA – Delle flegree il Monte di Procida è la squadra con più incertezze. Partita la scorsa settimana, la squadra allenata da Ezio Monaco è praticamente quasi a zero nella costruzione della rosa.  L’ingresso in società di Francesco Guardascione, con la carica di direttore sportivo, e la serietà della famiglia Marasco avrebbero dovuto dare le giuste garanzie, ma è notizia di ieri la rottura con l’imprenditore bacolese che ha complicato ancora di più i piani ai montesi.

L’AVVERSARIO – Se c’è una favorita nel girone B di promozione è l’Afragolese che affronterà domani i montesi. La squadra rossoblu è una vera e propria corazzata che sembra destinata ad asfaltare chiunque si ponga sul proprio cammino. Pericolo numero 1 l’attacco, che vanta “mister 30 gol” della passata stagione Castiello e quel Marco Liccardo, ex Sibilla, abituato a sfondare reti in categorie superiori. Calcio d’inizio domani alle 11 al Moccia di Afragola