La squadra anticamorra a valga contro il Mari
La squadra anticamorra a valga contro il Mari

SAN GIORGIO – Un grande Quarto annichilisce il Mari ed ipoteca il passaggio del turno in Coppa Italia al termine di una gara interamente dominata dall’undici di Mazziotti che non poteva sognare e sperare in un esordio migliore della sua squadra. Sul neutro di San Giorgio, Mazziotti deve rinunciare a Zinno e schiera i suoi con un 4-3-3 con Zeoli tra i pali, Santangelo, Piscopo, Cuomo e Aveta in difesa; Foti, Di Fusco e De Gennaro a centrocampo; Pirone, capitano in campo, e Gallinaro a supporto di Ciocia. Il Mari, squadra ancora incompleta, si dispone con un classico e accorto 4-4-2: mister Asto si affida ad un 98′ D’Ambrosio come partner d’attacco di Borrelli.

LA GARA – Partono subito a spron battuto gli ospiti che vanno vicino al gol giá al 5′: cross di Gallinaro, stacco di Ciocia e palla a lato. Al 9′ i flegrei sono già in vantaggio: Pirone riceve palla al limite dell’area di rigore, rientro e tiro piazzato sul secondo palo. 1-0 e gara in discesa per gli azzurri che al 17′ raddoppiano: gran taglio di Ciocia su assist di Gallinaro, il portiere esce a valanga sull’attaccante azzurro; per l’arbitro é rigore che lo stesso Ciocia trasforma. Al 22′ Pirone ben lanciato da Gallinaro, tutto solo, manda a lato ed al 25′ Russo si inventa un gol dai 25 metri con una prodezza balistica che merita gli applausi di tutto il pubblico presente al Paudice. Il gol del Mari riapre il match ma la “speranza” dei padroni di casa dura solo 10 minuti: al 36′ grandissima azione corale degli azzurri: Gallinaro in area stoppa il pallone per Ciocia che dal limite fa partire un tiro a giro che supera l’incolpevole Costagliola. Prima gara ufficiale per il neo bomer azzurro e prima doppietta personale: Carmine Ciocia si presenta alla sua maniera ai tifosi quartesi giunti anche oggi numerosi a sostenere la squadra. Sul 3-1 si chiude anche il primo tempo. Nella ripresa chi si aspetta una reazione del Mari resta deluso: è ancora e sempre un monologo quartese. Foti, Pirone e Fusco sfiorano più volte il quarto gol. Mister Mazziotti concede spazio a Barbella e Maddalena e nel finale gli azzurri dilagano. Al 36′ proprio il neoentrato Maddalena pesca un eurogol dal limite destro della area di rigore e al 40′ c’è gloria per Barbella che ben servito da Santangelo, di punta beffa Costigliola. Al 44′ il signor Di Nosse concede al Quarto un altro penalty per un netto fallo di mani in area: dal dischetto Di Fusco non sbaglia. Finisce 6-1 per gli azzurri: la Nuova quarto Calcio per la legalità riparte con un risultato tennistico; buona la prova della squadra di mister Mazziotti che ha fatto vedere buone trame di gioco al cospetto di un avversario che è ancora un cantiere aperto. Il passaggio al secondo turno di coppa Italia è ora quasi una formalità ma questi sei gol e questa vittoria sono un ottimo biglietto da visita per l’esordio in campionato previsto domenica contro il Gladiator e in quella gara sarà tutt’altra storia ma il Quarto c’è. Il New Deal quartese è iniziato seppur con lo stesso leit motive: “con la legalità si vince sempre”.

TABELLINO

Mari: Costagliola, Prisco S., Prisco N., Strazzullo, Russo F., Corporente, Russo S. (dal 1st Manna), Esposito (dal 3′ st Paladino), Borrelli (dal 20′ st Punzo), D’Ambrosio , Scognamiglio. A disposizione: Pecoraro, Candiell, Janed, Acampora. Allenatore: Asto Gennaro

Nuova Quarto Calcio: Zeoli, Santsngelo, Aveta, Foti, Cuomo, Piscopo, Di Fusco, De Gennaro (dal 17’st Barbella), Ciocia, Pirone(dal 10′ st Maddalena), Gallinaro (dal 32′ st Marotta). A disposizione: Nesi, Esposito, Improta, Sica. Allenatore: Marco Mazziotti

Arbitro: Di Nosse di Nocera
Assistenti: Acanfora-Romano di Nocera
Reti: 9′ Pirone, 17’rig. e 36′ Ciocia, 25′ RussoS., 35′ st Maddalena, 39′ st Barbella, 43′ st rig. Di Fusco.
Note: Gara giocata sul neutro di San Giorgio. Spettatori:100 circa. Ammonito: Costagliola.