di Angelo Greco

Grandi progetti all'ombra del Chiovato
Grandi progetti all’ombra del Chiovato

BACOLI – A Bacoli c’è voglia di fare le cose in grande. Dopo il mezzo passo falso della passata stagione, iniziata con tanti buoni propositi e che si è conclusa “solo” con una salvezza tranquilla, all’ombra del castello aragonese per la stagione 2015-2016 si vogliono stilare “progetti” sostenibili ed ambiziosi. La parola d’ordine di queste ore è “rafforzare” prima la società per poi pensare ad un progetto tecnico ambizioso.

 

ANTONIO DELL’ANNUNZIATA – A spiegare il tutto è il direttore sportivo Antonio Dell’Annunziata: «Quest’anno vorremmo allestire un progetto tecnico importante ma per fare ciò è necessario reperire le forze giuste, – spiega il DS – e in virtù di ciò che stiamo vedendo di allargare la società. Solo dopo questo passaggio si potrà pensare al progetto tecnico e al campo. Quantoall’assurdità di dover giocare il prossimo 30 maggio la gara non disputata in casa del Ponticelli (l’ultima di andata) dell’Annunziata non usa mezzi termini – E’ assurdo pensare di giocare dopo 5 mesi una gara non disputata tanto più che non avrebbe alcun valore ai fini della classifica».