Da sinistra verso destra Colonna Pastore Muoio
Da sinistra verso destra Simone Colonna, Gennaro Pastore e Domenico  Muoio

POZZUOLI – La passione per il calcio a Pozzuoli è travolgente, ogni angolo di strada si trasforma in un campo di calcio. Per questo motivo che nasce l’Asd Real Pozzuoli, frutto dell’amore che un gruppo di giovani nutre per la propria città. Il “deus ex machina” dell’iniziativa è l’imprenditore Gennaro Pastore, che ha messo su una scuola calcio ed una prima squadra di Calcio a 5 che parteciperà al campionato di serie D della Figc. Una società ricca di entusiasmo con una particolarità: un organigramma composto da soli “puteolani doc”: il presidente Gennaro Pastore, il vicepresidente Simone Colonna, il direttore generale Domenico Muoio e il tecnico della prima squadra Gigi D’Alicandro, tutti giovani nati e vissuti in terra flegrea. L’A.s.d Real Pozzuoli disputerà gli allenamenti e le partite in casa al centro sportivo “Joga Bonito” di via Campana a Pozzuoli.

 

L’ENTUSIASMO – Le parole del presidente sono cariche di entusiasmo: «Da sempre sono innamorato della mia Pozzuoli e dello sport, per questo motivo ho deciso, coinvolgendo un gruppo di amici, di intraprendere un’ avventura nel futsal. Il nostro obbiettivo è quello di formare e creare ragazzi che abbiano voglia di fare calcio in modo corretto, sia divertendosi e, perché no, anche per vincere qualcosa di importante. Ho scelto come guida tecnica e responsabile tecnico della scuola calcio Mister D’Alicandro, una persona preparata e con una certa esperienza se pur giovane, che quindi ha tutte le caratteristiche per realizzare i nostri obiettivi. Sono davvero sorpreso dall’entusiasmo che sta riscuotendo questo progetto. Non credevo che ci fosse tanta gente interessata al Calcio a 5 e di conseguenza cercheremo, nel nostro piccolo, di non deludere le aspettative».

 

PROGETTO IMPORTANTE – Entusiasmo anche da parte del mister D’Alicandro: «Ho scelto il Real Pozzuoli perché il progetto è importante. Una delle poche associazioni con un’ottima struttura sportiva a disposizione, che oltre alla prima squadra ha messo le fondamenta per una scuola calcio. Guiderò una prima squadra molto giovane, di calcettisti dai 16 ai 21 anni dove le parole d’ordine saranno fair play e divertimento. Abbiamo tanto entusiasmo e non vediamo l’ora di cominciare. Mi ha fatto onore che un giovane imprenditore come Pastore abbia riconosciuto in me la persona giusta per questo progetto. Ricambierò continuando a raggiungere traguardi importanti per tutta la società». Sono partite le iscrizioni per la scuola calcio e le selezioni per la prima squadra. A breve sarà annunciato tutto lo staff e la rosa completa.