QUARTO – «Nonostante i numerosi tavoli tenuti presso la Sede Comunale per le opere ritenute necessarie e strategiche per implementare la rete elettrica del territorio di Quarto, i disservizi all’utenza sono gravissimi, persistenti e continui. -si legge nella nota che il sindaco di Quarto Antonio Sabino ha inviato all’Enel- È paradossale che, sebbene negli incontri svolti si siano evidenziate le forti criticità del servizio, l’esito per la Città non sia favorevole e le gravi inefficienze persistano. Ora, soprattutto a causa delle alte temperature e il conseguente aumento dei consumi per i sistemi di raffreddamento e refrigerazione, la nostra Città subisce numerosi e continui blackout diurni e notturni. È necessario che il Comune di Quarto abbia la priorità su tutti gli interventi urgenti previsti per i Comuni dell’Area Metropolitana di Napoli in modo da arrivare ad una tempestiva e definitiva soluzione di serie e gravi problematiche che provocano numerosissimi disagi ai cittadini, soprattutto bambini, anziani e ammalati, agli uffici pubblici e privati, alle aziende e alle attività commerciali tanto da essere costretti a sospendere o limitare le proprie attività.»

I PERICOLI – «Si segnala, altresì, -aggiunge Sabino- che i suddetti blackout, allorché si verificano di notte, lasciando al buio interi quartieri, li rendono naturalmente meno sicuri ed esposti ad eventuali malintenzionati. Non minori i danni e/o le rotture a elettrodomestici, dispositivi elettronici, etc. Pertanto, si devono rendere attuabili nel minor tempo possibile i progetti da voi presentati all’Amministrazione. Nondimeno, i guasti alla rete elettrica hanno provocato interventi sulle reti stradali, da poco oggetto di rifacimento da parte dell’Ente, con notevole aggravio sulla viabilità e sul traffico, per le quali sin da ora si chiede il ripristino integrale. Si sottolinea l’urgenza di una fattiva ed operativa risposta».