I tre ladri sono stati arrestati grazie all'antifurto satellitare montato sull'auto che avevano rubato
I tre ladri sono stati arrestati grazie all’antifurto satellitare montato sull’auto che avevano rubato

BAGNOLI – Presi a Bagnoli dopo aver rubato un’auto a Casoria. Gli agenti del Commissariato di Polizia “Posillipo” hanno tratto in arresto la notte scorsa Alessio Virtuosi, 20 anni, e Domenico Ambrosio, 18 anni, entrambi di Casoria, e denunciato in stato di libertà il 17enne C.G. di Afragola, responsabili, in concorso tra loro, di furto aggravato di autovettura e possesso di arma bianca. Erano circa le 4,30 del mattino quando la centrale operativa ha diramato una nota relativa al furto di una Fiat Uno avvenuto a Casoria, seguita dal sistema satellitare. Il C.O.T. ha aggiornato di continuo la posizione dell’autovettura, prima in via Posillipo, poi Discesa Coroglio e Piazza Bagnoli, dove è stata intercettata dalla Volante del Commissariato che, dopo poche centinaia di metri, in via di Pozzuoli, all’altezza del “Dazio”, è stata bloccata con i tre giovani a bordo.

 

PISTOLE E COLTELLO – All’interno della vettura, sotto il sedile lato passeggero, i poliziotti hanno rinvenuto un borsello contenente tre pistole giocattolo, prive del prescritto tappo rosso, nonché un grosso coltello con lama in acciaio ben affilata, lunga 11 cm. I due maggiorenni, che annoverano entrambi pregiudizi di polizia – Ambrosio per rapina, furto e danneggiamento, Virtuosi per spaccio di droga –, sono stati condotti al carcere di Poggioreale, mentre per il minore è scattata la denuncia a piede libero e l’affidamento ai genitori.