La locandina dell’evento

BACOLI – Nei giorni scorsi il Comune di Bacoli ha invitato la cittadinanza a visitare gratuitamente il Parco Vanvitelliano del Fusaro per celebrare il centenario dell’autonomia amministrativa dell’Ente. Stamattina in tanti sono accorsi in città per fare un tour in quella che un tempo fu la riserva di caccia e pesca dei Borbone, che affidarono a Luigi Vanvitelli le prime opere di trasformazione del luogo. Carlo Vanvitelli, figlio di Luigi, completò gli interventi e nel 1782 realizzò il suggestivo Casino Reale di Caccia sul lago. «Siamo arrivati da Napoli e quartieri limitrofi per prender parte a questa lodevole iniziativa – racconta Giovanni Agati- . Siamo, però, rimasti davvero delusi quando ci è stato chiesto di pagare 3 euro per l’ingresso. Non è per la somma di denaro in sé, ma per la falsa comunicazione che è stata fatta in merito alla gratuità dell’evento. Ci siamo sentiti presi in giro e siamo andati via».

L’ANNUNCIO DEL COMUNE – Sul sito del Comune di Bacoli si legge che sabato 16 marzo alle 10 «l’associazione Legambiente dei Campi Flegrei, in collaborazione con la Pro Loco di Bacoli e l’Area IV – Cultura del Comune, organizza in occasione del Centenario, una visita gratuita al Parco Vanvitelliano e alla Casina Vanvitelliana che nel passato ha ospitato uomini illustri quali Francesco d’Asburgo, Mozart, Rossini e più recentemente il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi».