BACOLI – Il sindaco di Bacoli e la giunta comunale, in sinergia con i dirigenti scolastici ed esperti tecnici esterni, hanno avviato un tavolo tecnico in vista della riapertura delle scuole a settembre. Da maggio, infatti, si sono succeduti una serie di incontri per rilevare com’è stato fare scuola durante il lockdown. Tra gli specifici strumenti pensati per la rilevazione in ambito scolastico rientra la compilazione di un questionario che il tavolo tecnico ha prodotto. Con la chiusura dell’anno scolastico 2019/2020, infatti, si ritiene utile fare un bilancio dei mesi trascorsi e restituire un feedback dell’attività svolta rispetto alla DaD (didattica a distanza tramite computer).

VERSO IL RIENTRO IN CLASSE – In questo periodo di emergenza a causa dello scenario pandemico prodotto dal Covid-19, i genitori hanno potuto toccare con mano ciò che accade quotidianamente a scuola, ma questa volta hanno preso loro in mano le redini della situazione e si sono fatti veicolo dell’attività didattica. In virtù del prezioso ruolo giocato dalle famiglie a sostegno della DaD si ritiene utile comprendere che cosa ne pensano i genitori, la loro opinione, in modo da individuare i punti di criticità e di forza che hanno caratterizzato il “fare scuola” in questi mesi. Da qui la decisione del Comune di Bacoli di somministrare un questionario ai genitori che hanno figli alla scuola primaria: il suo scopo è quello di “restituire” quanto realisticamente vissuto per offrire elementi di riflessione e orientamento didattico-politico soprattutto in previsione di un rientro in classe a settembre. I dati raccolti verranno trattati in modo anonimo nel rispetto della privacy, a soli fini statistici.