BACOLI – Chi percepisce il reddito di cittadinanza lavorerà per il Comune di Bacoli. Ad annunciarlo è stato il sindaco Josi Gerardo Della Ragione dopo l’approvazione della delibera di giunta che stabilisce i progetti in cui coinvolgere oltre 250 cittadini bacolesi. I percettori di Rdc aiuteranno ad aprire la biblioteca e siti storici, a realizzare eventi culturali, pulire ville e parchi pubblici, nonché le spiagge libere. Inoltre saranno impegnati nel taglio della vegetazione incolta o nel controllo degli arenili. «Ci daranno poi supporto per trasportare i bambini in classe con gli scuolabus, gestiranno l’uscita degli alunni alla fine delle lezioni, e favoriranno la didattica all’aperto. In più ci permetteranno finalmente di scannerizzare gli atti presenti all’archivio comunale, a partire da quello storico, con documenti di grande valore, ma purtroppo in condizioni di degrado. Così daremo dignità a chi percepisce un reddito statale, ma vuole ricambiare con il proprio lavoro. Così daremo nuova energia ad un Municipio con sempre meno dipendenti», spiega il primo cittadino. Nei prossimi giorni partiranno i colloqui con chi è percettore di reddito di cittadinanza per conoscerne le capacità e capire in che modo coinvolgerlo nella difesa e valorizzazione del bene pubblico.