josiBACOLI – Nella Sala Giunta della Casa Comunale si è tenuto un incontro di presentazione del progetto “Tesoro Italia – Il patrimonio negato” promosso da Touring Club Italiano che fa tappa a Bacoli, in particolare con visita alla Piscina Mirabilis, previsto per domenica 22 Novembre. L’Assessore alla Cultura del Comune di Bacoli Gennaro Di Fraia, insieme ai saluti del Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, ha aperto il tavolo a cui hanno partecipato il Console Regionale del TCI Giovanni Pandolfo, il Vice-Console Regionale del TCI Marianna D’Orsi Pisani, il Direttore del Museo Archeologico dei Campi Flegrei Pierfrancesco Talamo e varie associazioni, operatori e guide turistiche di Bacoli e più specificamente Miseno.

L’ULTIMA TAPPA – Dopo le altre provincie campane con il Battistero Paleocristiano di Nocera Superiore (Sa), l’antico sito di Tocco Caudio (Bn), il Real Sito Borbonico di Carditello (Ce), la linea ferroviaria Avellino/Rocchetta Sant’Antonio, stavolta si accendendono i riflettori sullo straordinario sito della “Piscina Mirabilis” per l’ultima tappa del progetto. L’appuntamento è per il 22 novembre a Bacoli, a partire dalle 9,30, all’ Arena Anfiteatro della villa comunale di Bacoli, presso il punto di accoglienza Touring Club Italiano.

LA SODDISFAZIONE – L’Assessore Di Fraia presenta l’appuntamento del 22 novembre: «E’ importante che si crei fin da subito un’ottima sinergia tre le istituzioni e gli operatori turistico-economici del territorio. A tutti noi interessa sviluppare in chiave turistica tutto l’apparato storico del nostro Comune e per questo appuntamento specifico ci concentriamo sull’area misenate per la quale proponiamo un’azione incisiva affinché i visitatori possano avere contezza, a 360°, di tutto quello che può offrire Bacoli e segnatamente la frazione di Miseno. Attraverso il Touring Club Italiano sono state raccolte 150 adesioni ma avendo ancora alcune settimane dinnanzi a noi e dovendo promuovere l’iniziativa attraverso i vari canali pubblicitari puntiamo a circa 300 turisti. E’ un’intera domenica, dalle 9:30 alle 15:30, ricca di iniziative in cui oltre alle visite guidate presso Piscina Mirabilis, il Sacello degli Augustali, la Grotta della Dragonara ed il Teatro di Miseno è prevista anche una mostra fotografica, forse una rappresentazione teatrale ed anche un’area espositiva da collocare, probabilmente in Villa Comunale (condizioni meteo permettendo), in cui mostrare tutte le eccellenze delle realtà culturali, artistiche, artigianali ed eno-gastronomiche. E’ nostra intenzione quella di dare nuova destinazione alle “pietre” storiche di cui disponiamo affinché possano esprimere ricchezza».

IL SINDACO – Al tavolo anche i saluti del Sindaco Josi Della Ragione: «A questo territorio quello che è mancato negli anni precedenti non è la capacità di agire ma l’incapacità di unire le varie anime, quella istituzionale, commerciale e turistica. Oggi questo tavolo manifesta proprio la nostra volontà amministrativa di porre rimedio a questa disgregazione e conflittualità tra le varie componenti. La capacità di fare rete è fondamentale per valorizzare il nostro territorio. Il bene culturali qui sono stati vissuti per tanti anni come qualcosa di ornamentale per la città, anche perché nel periodo industriale la gente lavorava per le aziende private o nel settore pubblico e quindi non li concepiva come fonte di ricchezza e di profitto. Oggi, con la fine dell’epoca industriale e la forzata chiusura di diverse attività, il nostro obiettivo è quello di porre rimedio a tutto questo dando ampia visibilità ed ampia fruibilità ai nostri siti. Eventi come questo del Touring Club rappresentano per noi un punto di partenza per qualcosa di più ampio, di più forte e condiviso».

LA SOPRINTENDENZA – Il soprintendente Talamo pone l’attenzione sulle vie d’accesso ai Campi Flegrei: «L’iniziativa è sicuramente importante ma io ritengo che, a proposito di patrimonio negato, il vero limite in questione è la difficoltà di accesso ai Campi Flegrei che eppure rappresentano una delle tappe principali del Gran Tour dei siti archeologici di età romana. Gli operatori turistici hanno non solo la priorità di far conoscere il territorio ma anche di far sapere come arrivare ai vari siti. Oggi la questione va, perciò, posta su come migliorare il sistema dei trasporti per garantire l’arrivo e la ripartenza dei visitatori nei Campi Flegrei».

IL TOURING CLUB – «Da 121 anni siamo qui a promuovere il patrimonio storico, culturale e artistico italiano – ha spiegato il Console Regionale del Touring Club Italiano Pandolfo – Questa iniziative si inserisce in un ragionamento un po’ più ampio, una rassegna denominata “Tesoro Italia – il patrimonio negato” proprio per evidenziare la nostra volontà di dare lustro a tanti siti di interesse culturale che non vengono adeguatamente valorizzati. Ad esempio, dovendo individuare un sito simbolo per ognuna delle province italiane, per quella di Caserta abbiamo scelto la Reggia, per quella di Salerno il Battistero Paleocristiano di Nocera Superiore e per la provincia di Napoli abbiamo scelto la Piscina Mirabilis qui a Bacoli».