BACOLI – In previsione della Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto, il Comune di Bacoli è lieto di ospitare il dottor Haim Goldfus, archeologo nonché figlio di un sopravvissuto allo sterminio degli Ebrei, vittime del genocidio nazista. L’iniziativa si terrà oggi alle 17 presso la struttura di Villa Scalera, testimonianza del luogo storico in cui famiglie di ebrei vi trovarono rifugio in quegli anni. Interverranno: Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli; Haim Goldfus, archeologo, figlio di un sopravvissuto; Ottavio di Grazia, docente Università Suor Orsola Benincasa; Nico Pirozzi, giornalista e ricercatore sulla Shoah; Samuele Guardascione, presidente dell’Associazione Culturale “Bacoli-Kymi”.

A SCUOLA – Stamattina, inoltre, Haim Godfus, in compagnia dei sindaci di Bacoli e Monte di Procida, degli scrittori Nico Pirozzi e Rosso Capuano, dello storico Nico Gabai e del professore Ottavio Di Grazia, terranno un incontro con gli alunni della scuola primaria e secondaria dell’Istituto Plinio il Vecchio-Gramscie l’Associazione Culturale “Bacoli-Kymi” presso l’aula magna del plesso “Gramsci” a Cappella, in località rotonda di Miliscola, alle 10:30.