PIANURA – I carabinieri della stazione di Pianura hanno arrestato per atti persecutori  un 57enne del posto. Al culmine di una lite l’uomo ha aggredito il padre della compagna provocandogli lesioni ritenute guaribili in 8 giorni. Quando la vittima ha raggiunto la stazione dei carabinieri per sporgere denuncia, accompagnato dalla figlia, il 57enne l’ha contattata minacciandola di morte se avesse permesso a padre di procedere contro di lui. Secondo quanto accertato dai carabinieri, condotte di questo tipo non erano una novità e già da tempo avevano portato l’intera famiglia a vivere in un costante stato d’ansia. L’uomo, individuato dai carabinieri, è finito in manette ed è stato condotto nel carcere di Poggioreale.