POZZUOLI – Si terrà sabato 16 ottobre la cerimonia di premiazione della II edizione del premio Letterario Nazionale “Publio Virgilio Marone”. L’evento si terrà a Palazzo Migliaresi alle ore 16.30. Quest’anno hanno partecipato quasi cento candidati. Le giurie hanno esaminato gli elaborati ed hanno decretato i seguenti vincitori.

I VINCITORI – Poesia edita: ex aequo per la poesia edita i cui riconoscimenti vanno a Franco Casadei di Bertinoro (Forlì e Cesena) e Massimiliano Giannocco di Roma. Poesia inedita: Luigi Acunzo di Napoli. Poesia in latino: Luca Sellitto di Borzonasca (Genova). Poesia in lingua napoletana edita e inedita: Rosina Cirelli di Petruro Irpino, Avellino.  Narrativa edita: Fiorella Franchini di Napoli. Narrativa inedita: Rita Nadir Nicotr di Cantù (Como) e menzione speciale a Giulio Irneari di Bergamo. Saggistica edita: Andrea Antonioli di Cesena e menzioni speciali a Simona Cremonini di Mantova, Salvatore La Moglie di Cassano allo Ionio (Cosenza) e Raffaele Mazzarella di Caserta. Saggistica inedita: Stefano Vicentini di Legnago (Verona). Giornalismo: Claudio Ciccarone di Napoli e menzione speciale a Maria Palma Gramaglia di Napoli. Fumetti: Chiara Macor di Napoli. Per la sezione scuole saranno premiate l’Istituto Comprensivo “Aldo Moro” di Marcianise (Caserta) e il Liceo “Giovanni Cotta” di Legnago (Verona). Gli studenti premiati sono: Alessia Gallo del Liceo “Pietro Giannone” di Caserta e Marco Angelo Sozzo del liceo “Parmenide” di Vallo della Lucania (Salerno).  Mansioni speciali per Adriana Grimaldi del liceo “Cuoco-Campanella” di Napoli, Ginevra Puccetti del liceo “Machiavelli” di Lucca e Mirko Laurenza dell’Istituto “Livatino” di Palestrina (Roma). Gli organizzatori hanno attribuito il Premio Virgiliano per alti meriti culturali a Marco Grimaldi docente della sapienza di Roma, Massimo D’Antonio, archeologo e scrittore e Carlo Rescigno. Verrà, inoltre, consegnato il Premio Virgiliano 2020 a Mimmo Grasso, poeta, Angela Schiavone, poeta e Salvatore Brunetti, paroliere e scrittore.

IL COMMENTO – «Il Premio Publio Virgilio Marone – dichiara l’avvocato Stefania De Fraia, assessore al Turismo e alla Cultura del comune di Pozzuoli – nasce per far conoscere la produzione letteraria virgiliana e i riflessi che questa ha sulla cultura della città di Napoli e dell’area flegrea. Per l’area flegrea Virgilio fa parte del patrimonio culturale flegreo; lo troviamo nella storia, nella tradizione e persino nella toponomastica. A maggio di quest’anno, grazie all’associazione la Rotta di Enea, il viaggio dell’eroe virgiliano, è stato riconosciuto come itinerario dal Consiglio d’Europa. Il viaggio tocca ventuno tappe di cinque paesi, tra cui le nostre coste di Cuma. Il Premio si trova in questa realtà di valorizzazione della nostra storia e cultura. Ritengo quindi che questo premio possa contribuire alla diffusione del patrimonio culturale flegreo. La storia millenaria di Pozzuoli ci restituisce un onore e una responsabilità: noi dobbiamo preservare tutto ciò ma allo stesso tempo valorizzarlo. La valorizzazione non può che passare attraverso la consapevolezza che si diffonde attraverso iniziative come queste».

Presenteranno la cerimonia Luisa Perfetto e Arturo Delogu. Le riprese video sono effettuate da Salvatore Basile. L’idea del premio e l’organizzazione sono dell’associazione di promozione sociale Dialogos e della casa editrice New Media Press. Collaborano le associazioni Kyme, Lux in Fabula, Accademia Reale, LiberAss, Opus Continuum, Villaggio Letterario e Artemide. L’evento gode del patrocinio morale del Comune di Pozzuoli, del Comune di Quarto e del Parco dei Campi Flegrei.