ISCHIA – Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Ischia hanno denunciato in stato di libertà due giovani, L.S. napoletano, e G.B. di Lacco Ameno, entrambi 19enni, per il reato di spendita e introduzione di monete false in concorso tra loro. Da un’indagine effettuata dagli uomini del Commissariato isolano, insieme alla Divisione Anticrimine della Questura di Napoli, si è riusciti a risalire ai due giovani che sono stati sorpresi, nei pressi del terminal degli aliscafi del porto di Ischia, con 100 banconote da 20 euro tutte contraffatte e pronte ad essere immesse nel circuito economico isolano. I poliziotti hanno sottoposto a sequestro la somma, mentre le indagini proseguiranno, volte a risalire all’identificazione di altri soggetti che hanno partecipato a vario titolo alla falsificazione del denaro.