Immagine di repertorio

VARCATURO – Sembrava solo un casolare abbandonato in un terreno incolto. Al suo interno però solo rifiuti. Una struttura di mattoni di circa 150 metri quadrati che nascondeva rifiuti speciali, pericolosi e non come carcasse di elettrodomestici, mobili, lastre di eternit, servizi igienici in disuso e addirittura pneumatici di origine aeronautica.
Questa la scoperta dei carabinieri della stazione di Varcaturo che hanno sequestrato l’intero fondo. In corso rilevazioni dell’ARPAC per classificare i rifiuti individuati.