BACOLI – Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo Plinio il Vecchio-Gramsci, segmento scuola secondaria, aderisce al progetto nazionale “Io leggo perché”, in corso questa settimana dal 19 al 27 ottobre 2019. Lo scopo del progetto è quello di promuovere la passione per la lettura tra gli adolescenti e avere nel contempo l’opportunità di arricchire la Biblioteca della scuola, già allestita lo scorso anno, aumentando ulteriormente il numero dei volumi a disposizione degli  alunni. In tal modo gli studenti avranno un panorama librario più ricco e aggiornato, attraverso testi nuovi e accattivanti, scelti dagli stessi ragazzi. A tale scopo la scuola di Bacoli si è gemellata con la Libreria Iocisto di Napoli, così come previsto dal Regolamento, presso la quale tutti potranno acquistare un libro per ragazzi e donarlo all’istituzione scolastica. Per ogni libro acquistato l’associazione Editori (AIE) donerà successivamente due altri volumi alla scuola, raddoppiando così la quota libri che potremo ricevere. All’interno del progetto è previsto che ogni scuola organizzi un Contest di vario genere, durante la settimana dal 19 al 27 ottobre 2019, che sia l’occasione per sensibilizzare gli utenti alla lettura e stimolare l’acquisto dei libri.

L’EVENTO – Il Contest della scuola di Bacoli è previsto per domani quando alcuni volontari della libreria Iocisto allestiranno un banchetto nella sala Ostrichina, per favorire le famiglie bacolesi degli alunni che non possono raggiungere la libreria napoletana.“Friday for Future” è lo slogan che ha caratterizzato il movimento studentesco in questi ultimi anni e ha portato migliaia di studenti a scioperare e marciare per chiedere azioni a favore dell’ambiente. Se nello specifico i ragazzi, che sfilano entusiasti e allo stesso tempo scontenti sotto la spinta di Greta, intendono evidenziare come la catastrofe ecologica sia alla base della rovina del proprio futuro, è anche vero che per affrontare le sfide globali c’è bisogno di conoscenza, di saperi, di informazioni. C’è bisogno di riaprire i libri e riappropriarsi di ciò che ci appartiene. Lanciata anche l’idea della realizzazione di una Guida pop up al Patrimonio di Bacoli, nella quale i ragazzi hanno raccontato le emergenze artistico-culturali della loro città per farle conoscere e per diffondere una cultura della conservazione e del valore intrinseco del patrimonio.

IL FLASH MOB – Domani per gli allievi della scuola secondaria dell’istituto comprensivo Plinio il Vecchio-Gramsci sarà un venerdì del Patrimonio e dell’Ambiente, e in tal senso gli studenti marceranno e si attiveranno per il loro futuro. La scuola secondaria organizzerà un flash mob che partirà dall’istituto di via Fusaro 150 alle ore 9,15, sfilerà lungo via Fusaro fino a raggiungere la Casina e il Parco Vanvitelliano. In testa al corteo alcuni ragazzi porteranno lo slogan della giornata: “Io leggo perché il patrimonio è il mio futuro”. Tutti gli altri porteranno manifesti con slogan vari e personali, inerenti l’ambiente, il patrimonio, la lettura.