QUARTO – Falsi incidenti stradali e truffe assicurative: il fenomeno continua ad essere dilagante in provincia di Napoli. A lanciare l’allarme è il consigliere comunale di Quarto, Vincenzo Lucchese: «Nella mattinata di ieri mi è stata recapitata una missiva della mia assicurazione, nella quale mi si imputava un sinistro stradale mai avvenuto. Dopo aver diffidato la compagnia dal procedere, mi sono recato presso la locale tenenza dei carabinieri per sporgere regolare denuncia. In quella sede ho appreso di una impennata del fenomeno sul nostro territorio».

Vincenzo Lucchese

L’APPELLO – Da qui l’invito del consigliere di minoranza rivolto a tutti i cittadini, vittime di tali dinamiche a denunciare e a costituire un comitato pubblico per sollecitare la magistratura ad aprire un’inchiesta su tale pratica illegale. «Il nostro gruppo consiliare, Un’altra città – Quarto, si mette a disposizione della cittadinanza per realizzare tale percorso. Spesso dietro queste dinamiche ci sono vere e proprie associazioni a delinquere che non devono e non possono più essere assolutamente tollerate. E’ ora di dire basta a questi manigoldi: non abbiate timore di denunciare e usateci per difendere i vostri diritti», incalza Lucchese.