POZZUOLI – Stamattina l’Unione sindacale di base ha manifestato sotto la CM di Napoli col fine di ottenere risposte per rendere concreto lo sblocco dell’ avanzo di bilancio (circa 430 mln di euro) a partire già dal 2018, cosi come discusso tra il vice premier Di Maio e il sindaco De Magistris, facendo rientrare nelle spese anche soluzioni per il trasporto pubblico e quindi per Ctp. Presente anche Francesco Capasso, consigliere del Movimento 5 stelle, che ha espresso la volontà nel voler chiedere nell’immediato un’interrogazione presso CM sulla grave crisi che sta attanagliando la Ctp e allo stesso tempo un intervento al ministro dei trasporti Danilo Toninelli. Presenti anche alcuni esponenti di Potere al Popolo che hanno chiesto una revisione del DUP, documento unico di previsione, col fine di consentire somme anche per la problematica Ctp. Questo perché, se entro la fine di novembre, termine ultimo per l’approvazione del bilancio facente riferimento all’avanzo, non saranno deliberato nulla per il tpl, non lo si potrà più fare confermando così la volontà nel voler privatizzare.