di Violetta Luongo
POZZUOLI –
Sono le 4.35 un’auto prima diretta verso Pozzuoli, poi all’aLtezza di Agnano, fa una inversione a U e procede contromano e, per un tratto, a fari spenti sulla Tangenziale. Invano le vetture che incrocia tentanto di avvertire il guidatore lampeggiando i fari, ma la Renault Clio condotta dal 29enne puteolano Aniello Mormile va dritta spedita, con a bordo la compagna 22enne Livia Barbato che morirà poco dopo l’impatto al Cardarelli. La loro corsa finisce all’altezza di Fuorigrotta impattando l’auto del 48enne Aniello Miranda che si stava recando al lavoro e che morirà sul colpo. Immagini shock ripresi dalla videosorveglianza sulla Tangenziale e diffuse dalla polizia stradale, ora al vaglio degli inquirenti.

GUARDA