La motocicletta della vittima

POZZUOLI –  Tragico schianto intorno alle 14.00 all’esterno del tunnel del Campiglione. A perdere la vita in un terribile incidente stradale Bruno Raimondo, 29 anni, residente a Bagnoli. Il giovane in sella alla sua moto Honda di colore nero stava viaggiando in direzione Pozzuoli proveniente da Quarto quando all’altezza della seconda curva all’esterno del tunnel “Monte Corvara” finiva contro un’automobile, una Ford Fiesta di colore amaranto che viaggiava nell’opposto senso di marcia. L’impatto tra i due mezzi era frontale e violentissimo a seguito del quale il giovane faceva un volo di circa 20 metri finendo contro il muretto laterale della strada. Nonostante indossasse il casco di protezione, il 29enne moriva sul colpo: nel violento schianto il giovane sarebbe caduto con la schiena sul muretto, spezzando il collo. Questa una prima dinamica della tragedia, effettuata sul posto dagli agenti del corpo di Polizia Municipale diretti dal comandante Carlo Pubblico. Illesi, ma sotto shock gli occupanti della vettura, una coppia di coniugi con i loro 2 figli piccoli. Inutili i soccorsi da parte dei sanitari del 118. Sul posto anche i vigili del fuoco della squadra 5B di Monterusciello. Il corpo senza vita dell’uomo, cugino di un carabiniere che ha il suo stesso nome, è stato rimosso intorno alle 15 dopo che sul luogo della tragedia era giunto il magistrato incaricato dalla Procura per le indagini che ha disposto l’autopsia sulla salma della vittima e il sequestro dei due mezzi coinvolti nell’incidente.
(nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti e foto)

GENNARO DEL GIUDICE
[email protected]