MARANO – Durante un servizio di contrasto all’inquinamento ambientale i carabinieri della stazione di Marano hanno scoperto il titolare di una società di Soccavo, adibita alla raccolta e allo smaltimento di rifiuti, a smaltire materiali edili di risulta edili e materiale bituminoso all’interno di una cava vasta circa diecimila metri quadrati di cui è proprietario. Il 58enne è stato denunciato per attività di gestione di rifiuti non autorizzata. L’area è stata sottoposta a sequestro.