Il dottor Rosario Porzio

SALUTE –  Per il nostro consulente scientifico, il Dottor Rosario Porzio, si tratta di una triade formidabile nello scongiurare il cancro la colon,uno dei tumori più aggressivi e diffusi nel mondo. Leggiamolo. Oggi parliamo di una ‘triade potenzialmente magica, il latte, il riposo notturno e lo sport. Uno studio condotto da scienziati neozelandesi e pubblicato sull’American Journal of Epidemiology ha esaminato 562 pazienti tra i 30 ed i 64 anni, malati di cancro intestinale, e contemporaneamente 571 volontari sani. Grazie ai questionari proposti agli esaminati, si è visto che chi aveva assunto sin da piccolo e assumeva ancora buone quantità di calcio dimostrava una buona protezione contro il carcinoma all’intestino.

SECONDO  GLI  STUDIOSI NEOZELANDESI: “Diverse ricerche hanno già riportato l’utilità del consumo quotidiano di calcio (come integratore) e latte negli adulti per prevenire la formazione di adenomi o formazioni cancerose nell’intestino, ma raramente finora si è indagato sin dall’ infanzia”. Inoltre si e’ notato attraverso questa metanalisi che un costante allenamento aerobico settimanale (almeno quattro sessioni aerobiche da 30/40 minuti) ed un buon numero di ore di sonno quotidiane (almeno sette) avrebbero potenziato la protezione offerta dal calcio,grazie ad una serie di fattori biochimici. Seguire queste regole riduce il rischio di contrarre il tumore colon-rettale in età adulta dal 20 al 40 %.

UN’ALIMENTAZIONE  ricca di frutta e di verdura (almeno sei porzioni quotidiane da circa cento grammi),la riduzione del sale da cucina,la netta riduzione di insaccati e carne rossa consumata dopo la cottura alla brace,insieme ad un uso moderato di alcolici porterebbe questa percentuale ad oltre il 60%…e non e’ poco.