QUARTO – Una stamperia del falso specializzata nella produzione di t-shirt e gadget della Società Sportiva Calcio Napoli è stata scoperta a Quarto dalla Guardia di Finanza del Gruppo Pozzuoli. I militari -diretti dal Maggiore Michelangelo Tolino -hanno sequestrato, giovedì scorso, centinaia di maglie falsificate e numerosi macchinari presso un opificio in via Trefole e denunciato un 44enne per ricettazione e violazioni alle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

IL SEQUESTRO – All’interno dell’edificio di circa 120 metri quadrati sono state rinvenuti e sequestrati: 130 magliette “tipo polo”, di colore grigio e blu, riportanti il logo, cartellino e targhetta della “SSC Napoli” e 9 t-shirt (tipo girocollo) di colore grigio sempre con logo e targhetta della squadra azzurra; 122 buste in plastica trasparenti riportanti il logo della “SSC Napoli”; 50 t-shirt di colore blu marca “Flowers Gloves”; 47 magliette (tipo girocollo) di vari colori di marca “Fruit of the loom”; 18 magliette (tipo girocollo) di colore nero di marca “Russell” e altri capi di abbigliamento per i quali non veniva giustificata l’origine e per i quali sono in corso approfondimenti per verificarne l’eventuale contraffazione.

I MACCHINARI – Oltre al sequestro dei prodotti contraffatti è stato sequestrato anche un forno di essiccazione inchiostro, un compressore d’aria, 11 macchinari per l’attività di stampa tra cui una “Giostrina” ovvero un macchinario utilizzato per la stampa dei tessuti e 670 barattoli di vernice di vari colori. Durante il controllo, che ha portato al sequestro dell’intero opificio, le Fiamme Gialle hanno rilevato l’assenza della documentazione prevista in materia di sicurezza suoi luoghi di lavoro e l’assenza della documentazione giustificativa dell’origine della merce rinvenuta.