I due sono stati arrestati in flagranza di reato

QUARTO –  Presi con le mani nel sacco, mentre stavano ripulendo un bar-tabaccheria. Così sono finiti in manette questa notte due giovani, uno di Pianura e l’altro di Ponticelli. Si tratta di  Pasquale Esposito, 20 anni, residente a Napoli in via Cleopatra e Gianluca Simeoli, 21 anni, residente a Napoli in via Vicinale Romano, entrambi con precedenti penali, arrestati in flagranza di reato da una pattuglia di Carabinieri della Tenenza di Quarto. Il furto stava avvenendo all’interno di un locale in via Kennedy, nel comune di Quarto, dove i due malviventi erano riusciti ad entrare dopo aver forzato e aperto la serranda d’ingresso. A quel punto, una volta dentro, avevano fatto incetta di tabacchi, “gratta e vinci” e accendini riuscendo a prendere l’intero registratore di cassa contenente soldi in contanti.

FERMATI MENTRE CARICAVANO A BORDO LE ULTIME COSE –  Esposito e Simeoli venivano fermati dai militari mentre stavano caricando a bordo della loro auto le ultime stecche di sigarette. Bloccati e sottoposti a perquisizione personale, i due venivano trovati in possesso di grimaldelli e spadini pass partout con i quali avevano sbloccato la serratura della porta d’ingresso del locale. Addosso inoltre veniva trovata la chiave di una Lancia Y parcheggiata proprio nei presi della tabaccheria sulla quale venivano trovate stipate 50 stecche di sigarette e il registratore di cassa del locale, contenente 425 euro in contante. Dopo il fermo e gli accertamenti di rito, gli arrestati sono ora in attesa di rito direttissimo.

GENNARO DEL GIUDICE