QUARTO – Dopo il trasferimento dei piccoli studenti del plesso”Casalanno” per problemi ai bagni non si placano le polemiche. A gettare ulteriore benzina sul fuoco ci hanno pensato i genitori dei ragazzi trasferiti temporaneamente nei locali dell’istituto “Cuccaro” che denunciano aule sovraffollate e condizioni strutturali discutibili. «Sono una mamma di uno dei bambini della Casalanno che sono stati spostati alla Cuccaro e queste sono le condizioni dei nostri bambini che in 25 sono costretti a stare in una classe così piccola» è quanto raccontato da Rosalia Stefanelli, madre di uno studente che ha fornito al nostro giornale un dossier fotografico.

LE FOTO