Nel riquadro la vittima Filomena Angotti

QUARTO – Una tragedia che ha lasciato l’intera comunità di Quarto senza parole. Filomena Angotti, da tutti soprannominata Lorella, viene ricordata come una donna e una mamma esemplare. Ieri mattina il dramma in via Leonardo Da Vinci: la 62enne di Quarto è deceduta dopo essere stata investita da un furgone in retromarcia. Al volante un commerciante giunto in zona per allestire il suo stand nell’area mercato. L’autista del furgone, 45enne di Napoli, è indagato per omicidio stradale. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro ed è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Ad eseguire i rilievi sul posto gli agenti della polizia municipale di Quarto che hanno anche acquisito le immagini di una telecamera di videosorveglianza presente in zona. Nessun dubbio sulla dinamica del tragico sinistro costato caro alla signora Lorella. Sia la vittima che il furgone proseguivano nella stessa direzione: la donna è stata travolta alle spalle dal veicolo in retromarcia.

L’AUTOPSIA – Filomena Angotti, conosciuta in paese sia come estetista che come sarta, abitava a pochi metri dal luogo in cui è avvenuto l’incidente. Inutili i tentativi di rianimazione per la 62enne, madre di due figli. Il personale del 118 non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Il pubblico ministero ha poi disposto l’autopsia sulla salma della donna. Soltanto dopo l’esame effettuato presso il Centro di Medicina Legale del II Policlinico, il corpo di Filomena sarà restituito alla famiglia per i funerali. «Sono vicino al dolore della famiglia della donna investita nell’area adiacente a quella del mercato del lunedì. Una vera tragedia. Riposi in pace», il commento del sindaco Antonio Sabino.