di Alessandro Napolitano

Lettera dei quartesi all'Eav
Lettera dei quartesi all’Eav

QUARTO – Orari certi dei treni, possibilità di utilizzo delle aree di interscambio e bus che colleghino Quarto con Fuorigrotta. E’ quanto chiedono sindacati e associazioni direttamente a a Nello Polese, amministratore unico dell’Ente Autonomo Volturno, la holding dei trasporti che gestisce i servizi della ex Sepsa, MetroCampania NordEst e Circumvesuviana. La richiesta di incontro è stata avanzata dalla Cisl di Quarto, Ascom, Unimpresa, dalle associazioni Per Quarto e Quarto Si. Questa la motivazione: “Riteniamo che lei in qualità di Presidente dell’Ente di trasporto pubblico possa indicarci strategie aziendali di fattibilità, con un incontro anche con l’attuale amministrazione comunale, per una programmazione certa degli interventi richiesti”.

 

LA LETTERA – Nel dettaglio questi i punti su cui da tempo battono sindacati e associazioni. C’è innanzitutto la questione degli orari dei treni della linea Circumflegrea. Non solo si richiede la loro certezza, ma soprattutto un loro prolungamento almeno fino alle 23. Oggi le ultime corse giornaliere vengono effettuate solo fino alle 22. C’è poi l’idea di poter sfruttare “gli spazi adiacenti le stazioni della circumflegrea per parcheggi interscambio per gli utenti”. Infine, l’ultimo punto, riguarda il trasporto su gomma, con la richiesta di prevedere un “bus con percorrenza da Quarto a Fuorigrotta per il trasporto di lavoratori e studenti negli orari di ingresso e uscita da lavoro e università”. Ora la “palla” è passata a Nello Polese. Da lui sindacati e associazioni attendono una risposta alla richiesta di incontro. Pochi giorni fa una richiesta simile, per quanto riguarda il prolungamento dell’orario di servizio dei treni della linea “gemella” della Cumana, era stata avanzata dal sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia: treni fino alle 2 di notte nei fine settimana e fino alle 23 nei giorni feriali.