Le auto de carabinieri all'ingresso del centro commerciale "Quarto Nuovo"
Le auto de carabinieri all’ingresso del centro commerciale “Quarto Nuovo”

QUARTO – Un asilo allagato, un muro che rischia di crollare e 50 bambini che vengono caricati in fretta e furia sulle auto dei carabinieri e trasportati presso il vicino commerciale. E’ accaduto anche questo a Quarto durante il violento nubifragio che si è abbattuto martedì mattina (22 luglio) sui Campi Flegrei. La criticità si è registrata intorno alle 10 del mattino quando l’acqua ha invaso un istituto privato in via Masullo in cui era in corso un “campo estivo”. Dopo l’sos lanciato ai vigili del fuoco e al 112 sul posto sono giunte diverse pattuglie di carabinieri dalla stazione di Quarto e dalla Compagnia di Pozzuoli.

 

TRASFERITI A BORDO DELLE AUTO DEI CARABINIERI – Circa 50 i bambini, di età compresa fra i 3 e i 5 anni, sono stati fatti uscire dall’edificio allagato e fatti saliere sulle auto dei carabinieri. Le operazioni si sono svolte con la massima tranquillità con i piccoli che hanno anche accolto con un pizzico di entusiasmo il breve “viaggio” sulle auto dei militari. Sul posto l’intervento è stato coordinato in prima persona dal capitano Elio Norino.  L’edificio colpito dal nubifragio è stato poi messo in sicurezza dai vigili del fuoco. Mentre i piccoli, assistiti dalle insegnanti, sono stati trasferiti nel vicino centro commerciale “Quarto Nuovo” dove, ironia della sorte, l’acqua aveva allagato la galleria costringendo la direzione a chiudere la struttura al pubblico.Pertanto i piccoli sono stati costretti ad attendere all’ingresso l’arrivo dei genitori, sotto l’occhio vigile di insegnanti e carabinieri.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]