QUARTO – «L’ennesimo atto di inciviltà ai danni del nostro territorio ma ciò che si evince da queste immagini, è certamente un’Amministrazione che non intende assolutamente girare lo sguardo dall’altra parte dinanzi a scempi del genere». E’ quanto ha reso noto il vicesindaco del comune di Quarto con delega all’ambiente Peppe Martusciello, che ha fatto il bilancio dell’operazione condotta il 13 agosto scorso dalla Polizia Municipale in un’area di via Sciccone dove da tempo veniva gettato di tutto: materiale di risulta, plastica, vetro, legno, divani, guaina. Individuato anche l’autore dello scempio, al quale i caschi bianchi hanno sequestrato un mezzo a tre ruote utilizzato per il trasporto dei rifiuti.

L’OPERAZIONE – «Dopo aver individuato lo sversamento, -ha spiegato Martusciello- i nostri agenti di Polizia Municipale hanno sottoposto l’area ad indagini e dopo aver analizzato i vari oggetti ritrovati sul fondo dell’alveo sito in via Sciccone si è potuto oggi arrivare all’individuazione di chi ha commesso tale disastro, un residente del Comune di Giugliano in Campania al quale gli è stato anche sequestro il mezzo col quale compiva gli sversamenti abusivi. Non abbassiamo la guardia, continua inesorabile il controllo del territorio e l’azione di repressione nei confronti dei delinquenti che senza scrupoli sversano rifiuti. Il mio plauso all’attività della polizia municipale che sotto organico riesce comunque a garantire un costante contrasto agli illeciti in materia ambientale.»