POZZUOLI – Sono stati illustrati venerdì i risultati di un anno di lavoro dello sportello antiviolenza “Spazio donna”, dell’Ambito 12 di cui fanno parte i Comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida. All’incontro, svoltosi al Rione Terra, hanno partecipato tra gli altri Errichetta la Ragione, coordinatrice ufficio di Piano Ambito 12; Melania Picariello di Eurosoft formazione, Natalia Sanna, presidente della commissione Pari opportunità della Regione Campania, i sindaci di Pozzuoli e Monte di Procida Vincenzo Figliolia e Peppe Pugliese, Giuseppe Esposito della Cisl Area Flegrea, Anna Paparone, Patrizia Sarcinelli, Marilisa Fiorillo, del commissariato di polizia di Pozzuoli.

I DATI STATISTICI – Su cento donne accolte allo sportello, dall’ottobre del 2016 al settembre scorso, il 62 per cento ha richiesto assistenza psicologica, il 40 per cento assistenza legale e il 29 per cento assistenza sociale. Questi i dati riguardanti la tipologia di violenza: il 90 per cento è di tipo psicologica, il 77 fisica, il 39 è stalking, il 12 è di natura sessuale. «La grande maggioranza delle donne che si sono rivolte al Centro per chiedere aiuto subisce violenza dal partner o ex partner, nel contesto di una relazione di intimità. La violenza si estende ai figli e alle figlie delle donne che la subiscono. Solo attraverso un lavoro congiunto con le istituzioni e un processo di trasformazione culturale, i dati cominceranno a raccontarci una società libera dalla violenza».