POZZUOLI – E’ stato sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Pozzuoli, Angelo D’Ambrosio, 57 anni, alias “Top Motori”. L’uomo è appartenente alla fazione che fa capo al boss detenuto Gennaro Longobardi e vicino alla famiglia Pagliuca del Rione Toiano. “Top Motori” fu arrestato nel 2009 per tentata estorsione a una farmacia e nel 2010, quando era detenuto, fu destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere insieme ad altre 85 persone durante l’operazione “Penelope”. Nel 2011 fu condannato in primo grado (con rito abbreviato) a 4 anni di carcere. Insieme a lui finì in manette anche il figlio

LA MISURA – Oggi, in seguito alla richiesta di rivalutazione della pericolosità sociale proposta dall’Ufficio “Misure di Prevenzione e Sicurezza” del Commissariato Polizia di Pozzuoli, è stato sottoposto ai vincoli della misura di prevenzione come disposto dal Tribunale di Napoli sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione. Oltre alla misura, che avrà durata di anni 3, il sorvegliato speciale dovrà versare una cauzione di 8mila euro.