POZZUOLI – L’amministrazione comunale di Pozzuoli ha reso noto che fino al 31 maggio prossimo sarà possibile aderire alla definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti nei diversi gradi di giudizio che riguardano i tributi comunali. Grazie al Regolamento approvato nell’ultimo consiglio comunale, coloro che alla data del 24 ottobre 2018 hanno un contenzioso col Comune per un tributo, potranno pagare in autoliquidazione solo parte di quanto dovuto. La definizione è applicabile agli atti emessi da Equitalia, ora Agenzia delle Entrate-Riscossione, Geset Italia e Ottogas in attuazione delle disposizioni contenute nel decreto legge sulla cosiddetta “Pace fiscale”.

COME FARE – La domanda dovrà essere presentata al Comune di Pozzuoli, a pena di decadenza, entro il 31 maggio 2019, provvedendo contestualmente al pagamento della prima rata o dell’intero importo definito con l’agevolazione. Modalità e informazioni, assieme al Regolamento e allo schema di domanda, sono disponibili sul portale dell’amministrazione comunale nella Sezione Fiscalità Locale ( https://bit.ly/2uUrAo9 ).