POZZUOLI – Una rapina finita male o un agguato in pieno stile camorristico. Su queste due ipotesi stanno indagando gli inquirenti dopo la gambizzazione avvenuta nella notte a via Napoli. Nel mirino è finito un 44enne di Pozzuoli con precedenti penali. Quest’ultimo, residente in Corso Umberto I, è stato raggiunto in un vicoletto in via Cappuccini da due uomini in sella a una moto, che lo hanno ferito alle gambe sparandogli con una pistola semi-automatica. Sul posto sono giunti i carabinieri dell’Aliquota radiomobile di Pozzuoli e gli uomini della Scientifica. Il 44enne è stato trasportato presso l’ospedale “San Paolo” di Napoli.

GLI SPARI – Agli investigatori ha raccontato di essere stato vittima di un tentativo di rapina mentre rientrava a casa in compagnia della moglie. Stando alla sua versione dei fatti i malviventi gli avrebbero sbarrato la strada per rapinargli l’auto e al suo rifiuto avrebbero fatto fuoco, riuscendo poi a portargli via un orologio e i soldi che aveva in tasca.