POZZUOLI – Sarà effettuata domani l’autopsia sulla salma di Gianluca Di Falco, il 33enne morto all’alba di ieri in un tragico incidente stradale in via San Gennaro Agnano a Pozzuoli. L’esame si svolgerà alle 12 nel centro di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli e solo successivamente sarà fissata la data per i funerali che si terranno nella chiesa di San Luca ad Arco Felice. Autopsia che aiuterà gli inquirenti a fare luce sulla tragedia. «La salma sarà cremata e i resti collocati in un’urna raffigurante una barca a vela in quanto Gianluca Di Falco aveva una grande passione per la pesca» spiega il titolare della ditta funebre Cesarano.

LA TRAGEDIA – Gianluca Di Falco è morto all’alba di ieri in seguito a un violento scontro frontale mentre era alla guida della sua Peuoget 206. Nello schianto il conducente dell’altra vettura coinvolta (un 54enne residente nel quartiere di Monterusciello che si stava recando al lavoro presso una mensa) è rimasto ferito ed è tuttora ricoverato presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie”. Di Falco era uscito da casa alle prime luci dell’alba senza dire nulla ai familiari nonostante la misura preventiva della sorveglianza speciale gli vietasse di guidare e lasciare l’abitazione prima delle 6. Lascia una giovane moglie e un figlio piccolo con i quali viveva nel campo container di via Carlo Alberto Dalla Chiesa, una piccola comunità sotto shock per questa assurda tragedia.