Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia

POZZUOLI – In merito alla sospensiva da parte del Tar della Campania delle ordinanze antidecibel emesse nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale di Pozzuoli, il sindaco Vincenzo Figliolia ha dichiarato: «Il Tar ha semplicemente sollevato un vizio di legittimità procedurale, ma non è entrato nel merito della vicenda. Anche perché, l’intento dell’amministrazione non è repressivo nei confronti degli esercizi commerciali e dei gestori dei locali pubblici, ma è quello di tutelare la quiete pubblica, evitando che ci sia un inquinamento acustico che comprometta oltre misura la tranquillità dei cittadini. Questi provvedimenti che prevedono limitazioni orarie per le emissioni sonore sono stati firmati dopo centinaia di segnalazioni, lettere, email ed esposti alla Procura della Repubblica inviati alla mia attenzione da numerosi residenti. Molti di questi riferivano di essere costretti letteralmente a notti insonni per colpa della musica ad alto volume. Il diritto/dovere del sindaco è anche di tutelare questi cittadini».