Auto e motorini in sosta selvaggia a via Napoli

POZZUOLI –  Il rombo dei motori di potenti motociclette accompagnato al suono dei clacson nel cuore della notte. E la rabbia dei residenti del lungomare di via Napoli che arriva sul Web, con un video-denuncia postato sul canale Youtube e segnalato alla nostra redazione attraverso una lettera. Torna a far parlare di se la movida puteolana, dopo l’ordinanza restrittiva emessa dal Commissario Prefettizio che vieta la somministrazione di alcolici oltre le 24. Ma nonostante il “pugno forte” la movida rimane “selvaggia” segno che oltre a vietare gli alcolici bisognerebbe in primis educare i cittadini. E i 35 secondi di questo video, girato da un lettore-residente di via Napoli e postato sul canale “Pozzuoli allo sbando” lo dimostrano.

LA LETTERA –  Gentile redazione di Cronaca Flegrea ci tengo a segnalare questo video con tanto di descrizione per denunciare la invivibilità in cui siamo costretti a vivere ormai da anni noi residenti di Pozzuoli (zona lungomare via Napoli e Porto). La movida selvaggia impedisce ormai di riposare e una delle tante testimonianze che ho raccolto, ve la trasmetto in questo video: Motociclisti visibilmente “ubriachi” alle 2.30 di notte ci tengono a svegliare i residenti di corso umberto mettendo lo stereo della loro moto a tutto volume ma non bastando facendo riscaldare i motori per circa 10 minuti e prima di partire a far esplodere colpi dalla loro marmitta per paura che qualcuno fosse rimasto ancora sveglio, il tutto dopo aver parcheggiato sul marciapiedi e attraversandolo con il motore acceso con tutti i rischi per i pedoni di rimanere investiti. Assidui frequentatori dei bar di via napoli nel corso della settimana si ripetono ogni volta approfittando della completa assenza delle istituzioni comunali (vigili urbani) e statali (carabinieri, finanza e polizia) sfondando i timpani di chi al mattino si sveglia per andare a lavorare. Se questa non è violenza…. grazie Comune di Pozzuoli.

IL VIDEO