Traffico in via Miliscola

POZZUOLI– Qualcuno addirittura lo chiama “Principato di Lucrino”, un pò per la sua conformazione geomorfologica un pò per la tranquillità che purtroppo dobbiamo dire non c’è più da qualche anno a questa parte. Stiamo parlando della frazione puteolana di Lucrino, lembo di terra sulla costa e snodo viario di collegamento con le vicine città di Bacoli e Monte di Procida.

LA MOVIDA SELVAGGIA – Nelle notti del fine settimana via Miliscola si trasforma in un serpente di auto che tenta di raggiungere i locali con vista sulla spiaggia e sui laghi. File interminabili ed auto in sosta ovunque rendono il panorama di una zona caotica e senza regole, dove la mole di automobili che arrivano non riescono a trovare sfogo in adeguate aree parcheggio od in una strada più larga adatta alle esigenze delle tante vetture. Alcuni, infatti, sostano indebitamente sul marciapiede di via Miliscola dove alcuni paletti dissuasori proprio della sosta sono stati divelti.

Il litorale di Arco Felice e Lucrino

IL COLLEGAMENTO CON BACOLI E MONTE DI PROCIDA– Via Miliscola a Lucrino rappresenta la strada principale attraverso il quale raggiungere le vicine Bacoli e Monte di Procida, ma purtroppo vuoi per il troppo traffico e vuoi per la mancanza di parcheggi, questa importante arteria è bloccata in molte fasce orarie del giorno sia settimanali che del fine settimana. Ma il problema più grande è rappresentato dalla famosa “rotonda Cavani”. Molti, infatti, ritengono che sia proprio quella a fare da imbuto al traffico proveniente sia da Pozzuoli che da Baia. Appena 2 mesi fa Sindaco e Assessore da Bacoli scrissero al futuro Sindaco di Pozzuoli per trovare una soluzione.

TINTARELLA SELVAGGIA– Purtroppo il malcostume del parcheggio selvaggio non si ferma neppure di giorno quando molte auto soprattutto nel fine settimana, per raggiungere le spiagge del litorale di Lucrino, a causa della mancanza di parcheggi, sostano in divieto paralizzando ancora di più la circolazione. Traffico che inizia a congestionarsi già dall’interno del tunnel che proviene da Arco Felice, fenomeno molto probabile nei fine settimana quando, il traffico dei bagnanti diretti sia a Lucrino che a Bacoli e Monte di Procida, ed il traffico di coloro che si dirigono nelle migliaia di ristoranti della costa per le cerimonie, fa si che la circolazione nel “Principato” sia bloccata ed al collasso.

L’INTERVENTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE– Lo scorso sabato l’intervento della Polizia Municipale al mattino ha cercato di arginare il fenomeno della sosta selvaggia, ma la presenza maggiore del corpo dei caschi bianchi anche nelle notti di movida, assicurerebbe sicuramente un maggiore controllo del territorio ed una maggiore vivibilità del posto.

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]