L'ufficio postale di via Terracciano

POZZUOLI – “AAA Cercasi Postini”. Manca solo questo messaggio sulla porta d’ingresso dell’istituto postale di via Terracciano dove da oltre un mese e mezzo giacciono lettere e bollette «Purtroppo il  problema esiste e ci sono difficoltà nella consegna della posta» ammettono dagli uffici della sede centrale puteolana di Poste Italiane dove quotidianamente va in scena il pellegrinaggio dei cittadini che chiedono spiegazioni sulla mancata consegna della corrispondenza postale «Venite domani mattina prima delle 9 e chiedete al vostro postino – spiega un altro dipendente davanti alla porta d’ingresso dell’ufficio smistamento lettere  – Si, la mattina vengono tante persone a chiedere ma purtroppo noi facciamo il possibile. Manca il personale, manca chi ci sostituisce. Mica non dobbiamo andare più in malattia o in ferie?»

CAOS  – Intanto, con una consegna che in alcune zone della città procede a rilento mentre in altre è del tutto ferma da oltre un mese, i disagi non possono che crescere in maniera esponenziale. Infatti, sono centinaia i cittadini che denunciano problemi con Enel, Telecom e le aziende che forniscono servizi alle utenze proprio a causa della mancata ricezione delle fatture. Bollette emesse regolarmente ma che non sono mai arrivate ai destinatari e quindi nella stragrande maggioranza dei casi scadute all’insaputa degli utenti che ora, nella migliore delle ipotesi, si ritroveranno a pagare anche una sanzione sulle prossime fatturazioni. Nel peggiore dei casi invece, qualora non dovesse provvedere a contattare personalmente le aziende di fornitura dei servizi, l’utente potrebbe ritrovarsi improvvisamente con luce, telefono o gas staccati.

ZONE ISOLATE – Numerose sono le zone della città “isolate” dal servizio, ma in particolar modo a pagare l’assenza dei postini è il quartiere di Monterusciello, dove in alcuni casi la posta non arriva da oltre 2 mesi «Sono mesi che non arriva la posta a Monteruscello, zona lotto 18. Ho fatto 2 reclami alla posta senza nessun risultato. le utenze le pago chiamando io i vari Enel, Eni ma con la posta privata come la mettiamo? che vergogna» racconta Marilena M.. Più sfortunato invece Antonio B. che sarà costretto a pagare una mora sulla prossima bolletta della Telecom «Ho chiamato stasera (ieri 10 gennaio) è mi hanno detto che la fattura era stata inviata il 6 dicembre e che scadeva proprio oggi. Quindi sulla prossima dovrò pagare una mora del 2% così come sicuramente dovrò pagarla sulla bolletta dell’Enel».