Via Reginelle

POZZUOLI – Pioggia e temporali. Le previsioni della Protezione Civile della Regione Campania, che preannunciavano un peggioramento delle condizioni meteo, si sono avverate a partire da questa notte. Da ore continua, infatti, a piovere sul territorio dei Campi Flegrei dove il maltempo sta mettendo in ginocchio soprattutto i quartieri periferici di Pozzuoli e l’arteria litoranea di via Napoli. Ciò che resta, in alcune zone come Licola, è un vero e proprio bollettino di guerra. In via Reginelle gli automobilisti hanno difficoltà a transitare: il livello dell’acqua si è alzato così tanto da assumere le sembianze di un fiume in piena.

GLI ALLAGAMENTI – I tombini non ce l’hanno fatta a reggere una così grossa quantità di pioggia caduta in poco tempo. E sono praticamente esplosi. Per non parlare poi delle grondaie e dei canali di scolo, vittime nella maggior parte dei casi della scarsa manutenzione e pulizia. Tutto è stato intasato dalla potenza dell’acqua. Sempre critica, dunque, la situazione a Licola che anche stavolta non si è salvata dalla forte ondata di maltempo. I chiusini sono stati messi a dura prova con la solidità delle strade. In poco tempo la periferia si è ritrovata sott’acqua. In alcune aree il livello ha pure sorpassato i venti centimetri.

LA VIABILITA’ – L’acquazzone ha causato tanti danni ai pedoni, alcuni dei quali impossibilitati a muoversi da casa, e sicuramente complicato non poco la giornata degli automobilisti. Traffico in tilt e clacson impazziti stanno facendo da padrone in molte zone. Molti sono costretti a veri ‘slalom’ anche per evitare le buche createsi sull’asfalto dopo ore di pioggia intensa. È lunga poi la lista di strade e cantinole allagate. Ma ciò che spaventa sono soprattutto le infiltrazioni idriche registrate nelle ultime settimane negli alloggi popolari di Monterusciello e Rione Toiano.