POZZUOLI – Una diffida affinché i lavori non inizino e una conferenza di servizi per programmarli assieme agli enti locali coinvolti. E’ quanto hanno prodotto i Comuni di Pozzuoli e Quarto, assieme ai rispettivi comandi della polizia municipale, nei confronti della Città Metropolitana, competente sul tunnel Monte Corvara.

DUE MESI DI STOP AL TRAFFICO – E’ qui che già dallo scorso 13 febbraio sarebbero dovuti iniziare lavori con durata di quasi due mesi, con la chiusura totale del tratto coperto (con “pause” ai lavori solo nei fine settimana) che collega i due Comuni flegrei. Lavori che invece non inizieranno, dopo che Pozzuoli e Quarto hanno fatto sentire le proprie ragioni. Questa mattina altro sit-in di protesta di residenti e commercianti, dopo quello dei giorni scorsi, per chiedere che la ditta incaricata dei lavori non iniziasse alcuna opera.

LAVORI SOLO DI NOTTE – Tra le alternative poste sul tavolo la possibilità di svolgere i lavori soltanto nelle ore notturne, evitando così forti disagi agli automobilisti. Secondo il progetto redatto dalla ex Provincia, i lavori prevedono interventi  agli elettroventilatori, la ritinteggiatura delle pareti e la segnaletica.