POZZUOLI – Palloncini bianchi e applausi per salutare Carmine Ruggiero, 20enne deceduto in seguito ad un incidente stradale. L’iniziativa è stata organizzata dagli amici e dai compagni di scuola del ragazzo. La tragedia si è consumata domenica sera in via Agnano Astroni: il giovane è stato travolto da un’auto in corsa mentre era in sella al suo scooter. Il 20enne stava attraversando la carreggiata per fare inversione di marcia quando il suo motorino è stato colpito dalla Bmw che viaggiava in direzione opposta. Troppo gravi le ferite riportate nell’impatto da Carmine, classe 1999: il centauro non ce l’ha fatta, gettando così nello sconforto tutti coloro che lo conoscevano. Il conducente della macchina, un 31enne di Pozzuoli, risulta indagato per omicidio stradale. Nelle prossime ore, al termine dell’autopsia, la salma di Carmine sarà liberata e consegnata alla famiglia per la celebrazione dei funerali.

Carmine Ruggiero

IL RICORDO – Sono in tanti in queste ore a ricordare il 20enne di Pozzuoli: numerosi i messaggi di cordoglio scritti sulla sua bacheca Facebook. «Con la tragica morte di Carmine muore un mio figlio. Un ragazzo che era ‘una pasta di pane’, cordiale sempre, affettuoso ad ogni incontro. Lo ricordo in diverse circostanze, ma più di tutte voglio consegnarvi l’immagine di questo figlio unico, che spesso trovavo al lavandino a casa della nonna, dopo pranzo, a lavare i piatti e a spazzare e rimettere in ordine tutto, senza affaticare la nonna. Cose di altri tempi, ma lui era così», le parole di don Mario Russo, sacerdote della parrocchia Sacro Cuore di Gesù ai Gerolomini e amico d’infanzia dei genitori di Carmine.