POZZUOLI – Inaugurato oggi il campo del Rione Gescal alla memoria di Nicola Cassese, primo calciatore di Pozzuoli a vestire la maglia della nazionale italiana. All’evento hanno partecipato anche l’assessore Anna Attore e l’intera commissione comunale per la toponomastica, guidata dalla consigliera Mena d’Orsi, oltre a parenti e amici della famiglia.
Nicola Cassese, scomparso esattamente 52 anni fa, è stato il primo calciatore puteolano a vestire la maglia della Nazionale Italiana di calcio. Visse i momenti di maggiore splendore negli anni Venti del secolo scorso, quando la squadra della Puteolana giocava in Prima Divisione (attuale Serie A) e nella stagione 1921/22 sfiorò la vittoria del titolo nazionale. Negli anni a venire giocò con il Savoia di Torre Annunziata, con la Bagnolese e con il Club Partenopeo e fu in quegli anni che venne convocato dalla Nazionale Centro-Sud. Soprannominato “Excelsior” tornò a Pozzuoli come allenatore e, tra gli anni ’30, ’40 e ’50, guidò la squadra granata per ben sette volte.

LA MEMORIA – «Nicola Cassese è stato un grande uomo di sport, un figlio di questa terra che si è saputo affermare con determinazione nella sua disciplina. È pertanto uno dei cittadini illustri che Pozzuoli ha avuto e ai quali stiamo giustamente dedicando luoghi della città grazie al lavoro che sta svolgendo la commissione comunale per la toponomastica. I valori di agonismo, lealtà e dedizione incarnati in vita da Nicola Cassese siano di esempio per i nostri giovani». Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia intervenendo oggi alla cerimonia.