POZZUOLI – Un’estate difficile per i Campi Flegrei colpiti da molteplici incendi, tra i territori più devastati la Riserva Naturale Oasi Wwf Cratere degli Astroni. A due mesi dal primo rogo, che ha interessato circa il 63% della superficie, un primo resoconto dei danni sarà dato nel corso di un incontro pubblico, organizzato per venerdì alle 14.30 nella sede della Riserva. Durante la riunione “Riserva Naturale Cratere degli Astroni, Piove Sul Bruciato!” saranno ringraziati i cittadini che hanno seguito con interesse la vicenda prestando aiuto e saranno informati dello stato attuale dell’Oasi Wwf. Al confronto parteciperanno anche associazioni, istituzioni, rappresentanti della stampa per una valutazione dei danni e per discutere dello sviluppo.

PROGRAMMA – L’incontro sarà articolato in una prima fase a cura di Fabrizio Canonico, direttore della Riserva Naturale, incentrata su un resoconto delle condizioni attuali dell’Oasi Wwf nel Cratere degli Astroni, della riapertura e degli imminenti progetti. La zona infatti è ancora chiusa, il danno provocato dal fuoco è stato ampliato dai violenti temporali. La seconda parte dell’evento si focalizzerà sulle proposte dei presenti. La conferenza rappresenta un momento importante per promuovere il lavoro di sinergia tra i soggetti interessati al rilancio della Riserva Naturale, un bene tra i Comuni di Pozzuoli e Napoli.