POZZUOLI – Si è svolto domenica 30 dicembre presso l’Hotel “Gli Dei” di Pozzuoli il concerto di raccolta fondi in favore del progetto “Un Ponte verso il Bioscanner”, in memoria di Lia Di Francia. Nella affollata sala si sono alternati momenti di commozione, di divertimento e di informazione che hanno visto il debutto del coro Arcobaleno di Note, diretto dalla Maestra Nunzia Marolda. Ha partecipato alla serata MariaFelicia Carraturo, campionessa mondiale di apnea.

MariaFelicia Carraturo, campionessa mondiale di apnea

L’EVENTO – Hanno offerto il proprio contributo alcuni artisti locali che hanno impreziosito, con le loro brillanti performances, l’efficiente catena di solidarietà che la scuola di musica Unbreakble Studio ha voluto dedicare alla memoria di Lia, giovane puteolana morta di cancro all’età di 43 anni. Il progetto, che l’associazione Acli Dicearchia svolge da 5 anni, ha visto realizzare migliaia di screening per la diagnosi precoce del tumore della prostata e della vescica. Generosa è stata anche la partecipazione all’iniziativa della dottoressa Imma Martusciello.